Maria Basile

Nata a Moscufo ( Pe ), il 30 Settembre 1961, la pittrice Maria Basile è stata allieva dello scomparso pittore Aldo Furlan ed ha avuto il personale apprezzamento del maestro Manfredo Michetti. Durante questi anni si è ispirata alla poesia racconto di Cesare Pavese e alla carica emotiva di E. Munch, intraprendendo un discorso artistico che promuove l’immagine come evocazione della poesia.
Nel 1979 ha inizio la sua carriera artistica con la partecipazione a numerosissime collettive in Italia e all’estero ma anche a personali a Pescara, Polignano, Parga ( Grecia ), Dubai, Kiev ( Ucraina ).
Presente dal 1997 al 2002 nelle giurie scolastiche, viene invitata dall’ambasciata italiana a Kiev a partecipare alla manifestazione “Maestri Italiani del colore”.
Nel 2000 vince “La perla dell’Adriatico”, concorso internazionale di poesia a Francavilla al Mare.
Espone per diversi anni le sue opere presso i Gesuiti a Pescara ottenendo moltissimi consensi di pubblico e critica.
Nel maggio 2015, riceve un riconoscimento a Roma presso l’Hotel Hermitage per la sua partecipazione alla collettiva nel centro culturale di Abu Sion.
Sempre nel 2015 partecipa alla collettiva “Arte nei borghi” all’expo di Milano.
A Torrevecchia Teatina ( Ch ), nell’ambito della manifestazione “Arte a palazzo”, entra a far parte dell’associazione culturale “Le donne dell’angelo” ed espone nelle mostre itineranti organizzate dall’associazione stessa.
Prende parte alla collettiva l’Aurum di Pescara con la partecipazione straordinaria del maestro Gaetano Pallozzi.
Il 21 Novembre 2015 inaugura la sua Mostra Personale “Esegesi del frammento” alle Torri Camuzzi di Pescara, evento curato da Massimo Pasqualone e con la partecipazione di Antes ( di seguito il video della mostra ).